PITTURA

“ Nei dipinti di Giancarlo Savino l’uomo è ancora protagonista e ancora ci assomiglia ma non è un superstite, né un simulacro chiamato lì a fare da comparsa, per una protesta in ritardo contro la penuria dei tempi. E` l’uomo di sempre, individuo e specie, animale e filosofo, misera e tenace creatura eternamente in transito, eternamente uguale a se stessa non tanto per le cose che di lei già sappiamo quanto per quelle che ancora ci sfuggono”.

(P.Balmas)