ALTRI PROGETTI

                   

                                   Per una nuova geografia sentimentale

 

Se la vita è solo uno sguardo sul possibile, l’arte  è uno stato di necessità. La fiamma viva di un desiderio; quello di poter immaginare un altro modo. La ricerca di una misura non convenzionale. Incerta.                     

Il tracciato sentimentale ed energetico di una urgenza non necessaria  al nostro corpo, ma essenziale alla cura di quella che comunemente chiamiamo anima. 

Su queste riflessioni è nato il progetto “per una nuova geografia sentimentale” che comprende sia le sculture di legno bruciato, quasi un alfabeto,  che le tre monete di bronzo (pathos, eros, thanatos) e quelle sculture/tempio. Dedicate di volta in volta ad un aspetto di quel particolare “stato di necessità”.

Il tentativo è colmare quel vuoto di sacralità che fa delle nuove generazioni, uomini senza eroi.                         Ne è nato un lavoro di sculture a frammenti. Una suggestione di memorie immaginate, che vive di sé e per sé, come il profumo di un fiore. Un dono.